Programma

Il programma di Luca Ceriscioli è ambizioso e concreto. Mette chiaramente in luce il ruolo strategico dell'entroterra per le politiche regionali.

La responsabilità

Come candidata consigliere dell'entroterra mi assumo due responsabilità precise:

  1. declinare i temi del programma per garantire che le politiche regionali rispondano in modo adeguato ai bisogni del nostro territorio

  2. valorizzare le nostre risorse non delocalizzabili (cultura, bellezza, creatività, saper fare) perchè siano elemento strategico dello sviluppo regionale.

Il metodo

La Regione che vogliamo costruire non è un luogo di scontro tra campanili, ma un luogo in cui mettere a sistema le risorse e le peculiarità di un territorio vasto e plurale, fatto di costa e entroterra. Dobbiamo prima di tutto valorizzare le straordinarie risorse non delocalizzabili di questi territori che fino ad oggi si sono sentiti isolati e marginali rispetto alla politica regionale. Le politiche regionali devono ripartire da qui, con orgoglio.

  • Rappresentanza territoriale. L'entroterra rischia di avere un deficit di rappresentanza che penalizzerebbe non solo l'interno, ma tutta la Provincia. Il nostro territorio deve essere unito per tornare ad essere protagonista. 
  • Competenza. Metto in campo le competenze, l'esperienza e il metodo che derivano dal mio percorso personale e professionale, ma non solo. Un consigliere ha il dovere di coinvolgere su ogni tema i portatori di interesse locali e le figure più competenti che gli diano l'autorevolezza per essere incisivo in Regione.
  • Strumenti. Gli strumenti esistono, in Regione, in Italia, in Europa. Occorre renderli fruibili e accessibili. Occorre aiutare i singoli a cogliere tutte le opportunità che si presentano nell'interesse collettivo. Legalità, trasparenza e semplificazione sono il primo strumento per ripartire con fiducia. 
  • Partecipazione. La politica è fatta dalle persone. Sono libera da incrostazioni e porterò in Regione la nostra lingua. Ognuno deve sapere di poter fare la differenza. Sto guardando ogni comune della nostra provincia con gli occhi di chi lo vive con orgoglio.  Ogni punto è un punto di interesse.

I temi

I temi sono innazitutto quelli del Programma di Luca Ceriscioli, ma non si limitano a quelli e non possono essere congelati in un elenco statico. Ogni opportunità o esigenza che la Regione possa contribuire a cogliere o risolvere merita attenzione e rispetto. Per questo rendo dinamica questa sezione, riportando i collegamenti agli approfondimenti tematici che verranno sviluppati giorno per giorno. Ci sono comunque presupposti imprescindibili che meritano di essere fissati all'inizio dell'elenco:

  • Patrimonio territoriale. Manutenzione, riqualificazione e ricostruzione dei paesaggi urbani, rurali e naturali sono la chiave del nostro sviluppo.  Il nostro patrimonio territoriale è frutto del connubio straordinario tra natura e attività dell'uomo. Qualsiasi strategia deve partire da questo binomio.
  • Servizi essenziali e dignità. In una regione equa  solidale non può esserci sviluppo senza qualità e accessibilità dei servizi essenziali e senza tutela della dignità dei cittadini.
  • Emergenza e futuro. La gestione delle emergenze (occupazione, dissesto idrogeologico, trasporti) deve essere un'opportunità di investimento sul futuro. Dobbiamo scommetere su intelligenza e creatività offrendo ai giovani strumenti di crescita e formazione.
  • Primato. Le politiche regionali non devono tendere all'accentramento e alla spoliazione di funzione e servizi, ma alla razionalizzazione e alla valorizzazione. Urbino può e deve condividere con tutta la provincia un percorso che ci veda, uniti, diventare il punto di riferimento regionale per il diritto allo studio, la cultura, la qualità della vita e le eccellenze che sapremo rappresentare insieme.

 

Mobilità intermodale, dati aperti e digitale

Le Marche hanno infrastrutture a rastrello. Questo vale tanto per la rete stradale e ferroviaria quanto per le infrastrutture di comunicazione perchè è legato all’orografia del territorio. Sulla costa è relativamente facile fare autostrade, ferrovie e cavidotti. Così le dorsali sono sulla costa e da quelle si dipartino come denti di un rastrello i rami […]

More Info

Lo sviluppo riparte dai giovani

Quella di oggi è stata una tappa importante del tour “Ripartiamo da qui“: sono stata al Collegio Tridente, a Urbino, con Luca Ceriscioli, Giovanni Gostoli, Federico Scaramucci e il mio immancabile puntatore di cartone. Sono lieta che anche Giancarlo Sacchi, Alceo Serafini, i rappresentanti degli studenti e tanti amici abbiano accolto il mio invito e […]

More Info

La politica tra la gente

Riportare la politica tra la gente. Sembra ovvio, ma non è facile. Tutti lamentano la distanza, tutti dicono che c’è bisogno di nuovo, ma pochi si rendono conto di cosa significhi davvero e di quanto sia difficile provarci. Quando mi hanno proposto di candidarmi ho detto di no per settimane. Rifiutavo per due ragioni. La prima […]

More Info

Università e diritto allo studio

Non ho ancora parlato su questo blog di Università e diritto allo studio. L’occasione mi è offerta ora dall’incontro che si è svolto ieri sera presso il Collegio Raffaello. Si è trattato di un incontro che ho trovato molto interessante perché non è prevalso l’atteggiamento rassegnato che spesso caratterizza i dibattiti sul nostro ruolo in […]

More Info

Don Luigi Ciotti: Il progetto utile è la politica

Questo pomeriggio Don Luigi Ciotti era all’ISIA per parlare del Progetto utile. Nel suo intervento ha dato una definizione di politica che ho cercato di appuntare fedelmente e che ho riletto dai miei appunti all’incontro che ho avuto subito dopo con Università ed ERSU. Solo ora mi sono accorta che l’ISIA ha reso disponibile la […]

More Info

La Regione a misura di Famiglia

Il FORUM delle Associazioni Familiari Marche ha prodotto un bel Manifesto a sostegno della Famiglia, chiedendo l’adesione dei candidati alle Regionali del 31 maggio 2015. Il Manifesto richiama la legge regionale 30 per tenere alta la sensibilità su temi fondamentali (l’associazionismo, l’incentivo alla natalità, le adozioni, la cura e l’assistenza dei propri familiari) e proporre strumenti […]

More Info

David Sassoli sulle nostre strade

Ieri ho trascorso la giornata con David Sassoli, vice-presidente del Parlamento Europeo, che è tornato nella nostra Provincia a sostegno della mia candidatura. E’ stata una giornata intensa e bellissima, di cui gli sono molto grata non solo per il sostegno aperto e pieno che mi ha manifestato, non solo per il confronto costruttivo su […]

More Info

Il mio impegno per Marche digitali

Il digitale ha un ruolo centrale e trasversale nelle politiche regionali. Deve essere oggetto di una precisa strategia e al tempo stesso offrire strumenti per l’attuazione delle politiche regionali in ogni settore. I Digital Champions delle Marche hanno lanciato l’iniziativa “Marche Digitali”, chiedendo a tutti i candidati di esprimere la propria posizione e impegnarsi su cinque […]

More Info

Il valore dello sport

Ieri si è parlato del valore dello sport con persone che lo praticano con passione: i soci dell’associazione polisportiva dilettantistica Urbino Podismo di AVIS-AIDO. Il valore dello sport è noto e riconosciuto: – controbuisce alla prevenzione; – ha un ruolo educativo: educa alla fatica, alla disciplina, al lavoro di squadra, a cimentarsi con i propri limiti […]

More Info

Il buono e il bello

Martedì 28 si è tenuto il primo incontro del ciclo “Le eccellenze del territorio” promosso dal DCE Urbino e il Montefeltro, intitolato: “Il buono e il bello: innovazione e qualità nell’agroalimentare”. Ricerca e innovazione sono al centro del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche. L’Europa – ha spiegato Bordoni – ha messo al primo posto degli […]

More Info

Il digitale e il fallimento di mercato

  L’incontro di ieri sera con Paolo Coppola non ci ha offerto solo preziose anticipazioni sull’agenda digitale italiana da parte della persona che più di ogni altra la sta guidando, ma anche una presentazione straordinariamente accessibile ed efficace delle potenzialità e dell’impatto del digitale. Riporto due elementi: la legge esponenziale e il divario digitale. Legge […]

More Info
Condividi questa pagina